Benvenuto


Questo è il nostro spazio, che gestiremo insieme. Leggete i miei post, inviate i vostri commenti ed, insieme, cercheremo di rendere interessanti questi momenti dedicati a Noi ed al nostro Mondo.
Clo

mercoledì 8 febbraio 2012

I dolci fritti di Carnevale

Ecarnevale
In questi giorni di neve e gelo siberiano, costretta in casa, mi sono dilettata nella preparazione di dolci protagonisti del carnevale. Con queste ricette spero di appagare la vostra golosità. La ricetta delle frappe e delle castagnole, che sono i dolci per eccellenza di questo periodo, la potete trovare quì

ravioli ripieni di ricotta


Ingredienti:
200 gr di farina 00
4 cucchiai di latte
40 gr di burro
1 uovo
1 tuorlo
20gr di zucchero
un pizzico di sale
circa 30 gr di farina per lavorare
zucchero a velo q.b.

Per il ripieno di ricotta
Ingredienti:
100 gr di ricotta
1cucchiaio raso di zucchero
1 tuorlo
1 cucchiaio di liquore a piacere
1 cucchiaio di cacao amaro

In una ciotola capiente mettere la ricotta ben scolata dal liquido. Aggiungere lo zucchero, il tuorlo, il liquore e mescolare bene il tutto. Dividere la ricotta in due ciotole; in una aggiungere il cacao e mettere in frigo.

Setacciare la farina sul piano di lavoro e formare una fontana. Nella fossetta centrale versare l’uovo, il tuorlo, lo zucchero e amalgamare con una forchetta. Unire il burro lasciato a temperatura ambiente. Aggiungere poco per volta  il latte e incorporare piano piano tutti gli ingredienti alla farina, lavorando con le dita. Continuare a lavorare l’impasto con le mani per 5 minuti, fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Formare una palla e lasciarla riposare 30 minuti avvolta in pellicola da cucina. Stendere l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, allo spessore di circa 3mm. Ricavare dalla sfoglia tanti dischi utilizzando un tagliapasta o un bicchiere da cucina di 8 cm.di diametro. Impastare di nuovo i ritagli di pasta e ricavare altri dischi. Mettere al centro di ognuno un cucchiaino scarso di ricotta. Bagnare con un pò di acqua il bordo tutto intorno, ripiegare la pasta a "raviolo" e sigillare bene. Friggere i ravioli pochi alla volta, in abbondante olio caldo. Scolarli su carta da cucina e servirli freddi, cosparsi di zucchero a velo.





ciambelline al miele e arancia



Ingredienti:
200 gr di farina 00
1 tuorlo
50 gr di zucchero
un cucchiaio di liquore all'arancia (o altro)
un pizzico di sale
scorza grattugiata di due arance non trattate
100 gr di miele di acacia
olio di semi di arachidi per friggere q.b.

In una ciotola capiente impastare la ricotta con lo zucchero, il tuorlo, un pizzico di sale e la farina. Unire il liquore e un poco di scorza di arancia grattugiata. Amalgamare il composto con un cucchiaio e continuare a lavorare l'impasto sulla spianatoia infarinata fino a ottenere una pasta elastica. Se necessario aggiungere un poco di farina. Lasciare riposare la pasta avvolta in pellicola trasparente.
Ricavare dall’impasto dei bastoncini di circa 13 cm., chiudere ad anello e  inumidire le due estremità che andranno sovrapposte con una spennellata di acqua.. Adagiare le ciambelline ottenute su carta forno e friggerle, in abbondante olio caldo, in un tegamino alto e stretto di alluminio o in materiale antiaderente. Far scolare su carta da cucina
Scaldare a fuoco lento il miele e versarlo sulle ciambelline. Spolverizzare con scorza d’arancia grattugiata e servire calde.





girandole e fiori


Ingredienti:
300 gr di farina 00
2 uova intere più un tuorlo
la scorza grattugiata di 3 limoni
2 cucchiai di vino bianco
olio di semi di arachidi per friggere q.b.
un pizzico di sale
zucchero a velo

Mettere la farina sul piano di lavoro, fare al centro una fossetta e aggiungere un pizzico di sale. Unire le uova intere, il tuorlo e il vino. Amalgamare gli ingredienti prima con una forchetta, incorporando gradualmente la farina e continuare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lavorare a lungo la pasta  e lasciarla riposare coperta da pellicola trasparente per 30 minuti circa a temperatura ambiente. Stendere l'impasto con il mattarello in una sfoglia sottile come quella per le tagliatelle. Dividere la sfoglia in rettangoli 20x25 cm, usando il coltello. Lavare, asciugare i limoni, grattugiare la scorza  in una ciotola e spolverizzarla  sui rettangoli di pasta. Con una rotella tagliapasta dentellata tagliare delle strisce larghe un dito e  avvolgerle strettamente a matassina.
Versare l’olio in una padella e quando è caldo friggere le girelle per pochi minuti e scolare su carta da cucina.
Impastare nuovamente i ritagli di pasta avanzati e rifare una sfoglia. Con delle formire ricavare dei cuori, dei rombi e dei fiori. Friggere i primi due in olio caldo e scolarli su carta da cucina. Mettere un fiore nell’olio, appoggiare delicatamente  la parte superiore di un cucchiaio di legno al centro del fiore e roteare leggermente il fiore nell'olio caldo. Togliere il cucchiaio e proseguire cosi per tutti gli altri fiori. Fare attenzione perché dorano subito. Scolare su carta da cucina. Quando tutto il fritto è ben freddo, cospargere con zucchero a velo.

Per formare le girandole in modo più semplice, si può arrotolare ogni rettangolo su se stesso, formare dei cilindri, partendo da lato più corto e tagliare pezzi di 1 cm. di spessore, usando un coltello a lama liscia.

Ho accompagnato questi dolci con una ganache al cioccolato
Ingredienti: 
150 gr di cioccolato fondente
150 gr di panna fresca

Mettere la panna a bollire in un pentolino a fiamma bassa. Quando il liquido arriva a bollore toglierlo dal fuoco, aggiungere il cioccolato tritato e mescolare con una frusta fino a completo scioglimento. Far freddare la crema e servire. 






28 commenti:

  1. Mamma mia... un inno ai dolcetti fritti!!! Li adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione sono proprio buoni! Ciao! Ciao!

      Elimina
  2. Appagatissima!
    Ottimi tutti! I primi mi sembrano dolci che in Puglia (nelle mie zone, perlomeno) si fanno a Natale!
    Evviva i dolci fritti! :D
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel Lazio i ravioli ripieni, sono dolci tipici del carnevale! E' bello sapere le usanze di altre regioni! Grazie Mirty! Un bacio!

      Elimina
  3. Ma cara Clo .... quante cose DELIZIOSE hai fatto??? Bellissime le foto ma super buoni i dolci....Li adoro tutti!!!!! ma i ravioli sono i miei preferiti!!!!! Un bacione e COMPLIMENTI!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido! I ravioli sono veramente buoni! Ma le ciambelline mangiate tiepide...sono buonissime! Un bacio!

      Elimina
  4. Che bello! I ravioli sono super e saranno i primi che faró!
    Ho da chiderti un consiglio...secondo te in termini di risultato al palato, possiamo pensare di friggere anche in olio d'oliva extra vergine? Te lo chiedo perchè visto che alla fine la frittura non è una cosa che si fa spesso, che ne pensi se proviamo con un olio evo? Ovviamente parlo di un evo da supermercato non quello da frantoio! Grazie, aspetto il tuo consiglio e passo all'opera!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per una frittura perfetta è preferibile usare olio evo e sempre in quantità molto abbondante.In questo modo i fritti ne rimarranno sommersi e cuoceranno in modo uniforme. L'olio evo (insieme a quello di semi di arachide)può arrivare a temperature alte (180°-185°), senza liberare sostanze nocive a differenza di tutti gli altri oli.
      Con olio evo di frantoio avrai una frittura super e farai un regalo alla tua salute. Un bacio!

      Elimina
  5. Sembrano buonissimi.. hhmm che fame che mi hai fatto venire :-)
    Buona giornata!
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vaty! kobhun kra (grazie) del premio! Ciao!

      Elimina
  6. ciao clo che meraviglia..bellissime le ciambelline, ma tutto è davvero super! davvero questi giorni a casa fanno venire voglia di spignattare con irreversibili problemi per la linea!!!! un bacio a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il guaio è che domani danno ancora neve a Roma! Io friggo ma poi distribuisco a parenti e amici! Voi cosa state inventando? Passo da voi per curiosare! Un bacio!

      Elimina
  7. Ma cosa vedono i miei occhi.....!!!!! Complimenti per tutto questo inno alla golosità (e al colesterolo!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per friggere bisogna seguire delle regole precise e il colesterolo non se ne accorge! Comunque il criterio è sempre lo stesso "non esagerare"! Ciao!

      Elimina
  8. Dimenticavo.. ti ho premiata tra le 15 blog-amiche!
    Se passi da me, lo vedi.
    Vaty

    RispondiElimina
  9. Uhh Ma non saprei quale scegliere sembrano tutti buonissimiiii!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina! Le tue creazioni sono una vera tentazione! Un bacio!

      Elimina
    2. Ciaooo Clo, ci siamo lasciate da poche ore ( sono Francesca Parmiciano, l'amica di Rita Monastero) e da inguaribile curiosa di cucina, eccomi qui a sbirciare sul tuo blog!! ....le prime ricette che mi sono apparse...che dire...meravigliose!! soprattutto le ciambelle al miele e arancia, sicuramente domani le farò!!
      belle anche le foto!!
      ora con calma posso guardarmi tutto ciò che hai pubblicato...
      ancora complimenti
      Francesca

      Elimina
    3. Ciao Francesca! Ieri a hobby show con te e Rita sono stata benissimo,insieme siete due vulcani! Bellissime le tue torte di pasta di zucchero! In bocca al lupo per la tua nuova attività! Un bacio!

      Elimina
  10. Che bel blog che ho trovato.... Complimenti per le ricette e per la qualità delle foto: trasmettono la bontà di ogni piatto!!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers di google... cosi non ti perdo di vista.
    Se ti va passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    LaMagicaZucca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passo volentieri a trovarti! Grazie dei complimenti! A presto!

      Elimina
  11. Che mraviglia Clo! Mi stai tntando a provare quelle ciambelline. Complimenti per questa spettacolare carrellata di dolci ;))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna! Le ciambelline sono le mie preferite! Ciao!

      Elimina
  12. WOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOW!!!!!
    E' la prima volta che passo di qua e corro a iscrivermi tra i tuoi sostenitori!!! Complimenti, sei bravissima!!!

    RispondiElimina
  13. Grazie Ale! Verrò subito a sbirciare il tuo blog! A presto!

    RispondiElimina
  14. sto cercando qualche idea per il carnevale 2013 e per festeggiare me stessa dopo un periodo duretto (radioterapia) che spero di essermi lasciata alle spalle....belle e sicuramente buone le tue delizie fritte, proverò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che tu sia passata da me...spero che le mie ricette ti invoglino a friggere!
      Spero che ora il periodo più brutto sia passato e ti auguro tanta forza per continuare a lottare! Ti sono vicina con il cuore e ti abbraccio forte!:) Sei vuoi fammi sapere...!

      Elimina

Print/PDF