Benvenuto


Questo è il nostro spazio, che gestiremo insieme. Leggete i miei post, inviate i vostri commenti ed, insieme, cercheremo di rendere interessanti questi momenti dedicati a Noi ed al nostro Mondo.
Clo

mercoledì 16 febbraio 2011

Frappe ravioli con ricotta e castagnole




frappe (chiacchiere, crostoni, galani, cenci)

Ingredienti:
200gr. di farina
20gr. di burro a temperatura ambiente
2 uova
vino 1 cucchiaio

Setacciare sul piano di lavoro la farina . Praticare un incavo al centro, versare le uova e sbattere con una forchetta. Unire il burro, il vino e impastare con le mani fino ad ottenere un impasto elastico e sodo. Formare una palla, avvolgere con pellicola trasparente e sistemare in frigo per circa 30 minuti. Stendere la pasta con il mattarello allo spessore di 1/2 mm. (più fina che si può).Tagliare dei  rettangoli 10x4 (o come più vi piace). Friggere in  una padella larga e abbondante olio di arachidi. Scolare su carta assorbente e quando le frappe sono fredde spolverare di zucchero a velo.

Consiglio di tagliare prima tutte le frappe e di friggerle poche per volta, crescono e si colorano subito.
Per stendere la pasta, si può usare la "nonna papera".
Se amate un gusto più dolce, aggiungere agli ingredienti 1 o 2 cucchiai di zucchero e più vino.

Con la pasta delle frappe si possono realizzare ravioli con ricotta.


Amalgamare molto bene due etti di ricotta con zucchero a velo e un bicchierino di mistra. A una metà dell'impasto unire del cacao amaro a piacere e sistemare le due creme in frigo. Nel frattempo stendere la pasta (ricetta delle frappe sopra) non troppo fina circa 4mm. Tagliare dei tondi con la formina oppure usare un bicchiere. Al centro sistemare un cucchiaino di ricotta, chiudere a mezzaluna,sigillare bene e friggere in abbondante olio di arachidi. Quando sono freddi spolverare di zucchero a velo.

Castagnole

ingredienti:
4 uova
8 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di olio di semi
1 bicchiere di latte
1 bicchierino di mistrà
1 bustina di lievito per dolci
limone grattato
farina q.b.


Rompere le uova in una ciotola capiente, aggiungere lo zucchero e amalgamare con una frusta. Aggiungere l'olio, latte, liquore e limone grattato. Sempre mescolando aggiungere poco per volta la farina setacciata con il lievito, fino ad ottenere un impasto morbido (come quello del ciambellone). In un tegame largo 23cm. e alto 8cm. versare abbondante olio di arachidi. Quando è caldo, con un cucchiaino prendere un pò dell'impasto e con l'aiuto di un altro cucchiaino farlo cadere nell'olio. Non riempire la padella, le castagnole si girano da sole. Quando sono colorate, scolare e asciugare su carta assorbente. Rotolare le castagnole nello zucchero semolato.

4 commenti:

  1. Cara Clo, ora io e Fabio ci mettiamo subito a cucinarle.....ti sapremo dire ....Bacio

    RispondiElimina
  2. Grazie a te e Fabio!!!!
    mi saprete dire poi!!!!!!!
    un dolce bacio da Clo

    RispondiElimina
  3. Io posso testimoniare la bontà di tutto questo!!!!
    Quando bissiamo??????

    RispondiElimina
  4. Grazie!!!
    Io concedo sempre il bisss!!!
    Clo

    RispondiElimina

Print/PDF